Sri Lanka e Maldive: connubio perfetto tra natura e cultura

da | Mar 16, 2021 | Asia

Home E Asia E Sri Lanka e Maldive: connubio perfetto tra natura e cultura

DESTINAZIONE

Sri Lanka

CON CHI

Coppia

QUANDO

Settembre 2019

Come

Aereo

Tempo di lettura: ( Parole totali: )

Ciao amici,

oggi vi racconterò la mia esperienza in Sri Lanka e Maldive!
Sono partita con amici a settembre 2019 con un tour organizzato da una guida locale srilankese, la quale ci ha accompagnato per i primi quattro giorni della vacanza. Dopodiché tramite un volo interno da Colombo a Malè ci siamo spostati alle Maldive; il soggiorno qui era organizzato da noi.

Ma andiamo per gradi, adesso vi porto con me in Sri Lanka

GIORNO 1: DAMBULLA
Siamo partiti la mattina insieme alla nostra guida che ci ha accompagnato nel luogo in cui ci aspettava la nostra super jeep (e quando dico super intendo proprio enorme) che ci ha poi portato all’interno della riserva naturale dove ci aspettavano i nostri amici elefanti.
Lo scenario mozzafiato che ci si è presentato era un’infinita distesa di prati in cui “pascolavano” liberi questi animali fantastici: branchi sparsi in giro per tutta la distesa insieme a
Tutta la gita qui è stata fatta sempre sulla jeep (per ovvi motivi) la quale era completamente aperta, come quelle dei safari, quindi si riusciva perfettamente ad ammirare tutto ciò che c’era da vedere. Esperienza fantastica e divertente che consiglio vivamente!!
Sempre lo stesso giorno abbiamo visitato il Royal Cave Temple un tempio buddhista interamente scavato nella roccia e luogo di culto tutt’ora frequentato dai visitatori e dai fedeli. Durante la nostra visita, in occasione di una ricorrenza particolare per la religione buddhista abbiamo infatti potuto vedere la cerimonia in cui i fedeli si recavano al tempio per onorare il Buddha e offrire lui doni come fiori e cibo.
La nostra guida ci ha permesso di partecipare a questa cerimonia e abbiamo lasciato in dono dei fiori sulla tomba del Buddha; abbiamo anche potuto assaggiare dei cibi che vi erano in un banchetto fuori dal tempio, messi a disposizione in occasione della festa. Il tempio è suddiviso in varie stanze ricavate appunto nella roccia in cui si trovano tantissime riproduzioni delle statue del Buddha e alcuni affreschi che mostrano l’intera vita del divino. Luogo fantastico ed esperienza incredibile!

GIORNO 2: SIGIRIYA
Qui siamo entranti in contatto con quella che è la tradizione agricola locale, tramite la visita di un tipico villaggio contadino e delle sue case. Ad aspettarci in una di queste costruzioni rurali c’erano una signora e un bambino che ci hanno accolto nella loro dimora. La donna, dopo averci mostrato come lavorano durante la stagione del raccolto, ci ha preparato un delizioso pranzo composto da 3 portate con le materie prime appena raccolte quali: cocco, miele e peperoncino.
A pancia piena abbiamo ringraziato e salutato e ci siamo diretti, verso uno dei principali laghi nei pressi del villaggio, dove ci aspettava la nostra seconda attività ovvero giro in barca tra le ninfee. La nostra guida era insieme a noi e ci ha fatto assaggiare dei frutti raccolti direttamente all’interno delle ninfee presenti sotto di noi, all’inizio eravamo un po’ scettici non essendo abituati a queste cose ma poi ci siamo subito resi conto che ne era valsa la pena. Frutto buonissimo e dal sapore dolcino, lo mangerei altre 1000 volte !
Il pomeriggio siamo partiti per la più epica delle imprese , ovvero una leggera scalata di ben 2000 e passa gradini che conducevano alla sommità della fortezza di Sigirya,antica fortezza del re.
La vista che si ha quando si arriva in cima è stupefacente. Ovviamente arrivati alla sommità siamo stramazzati al suolo e ci siamo dedicati a ristorarci e ammirare il panorama, abbiamo anche fatto fantastiche foto e video. Una volta pronti ci siamo preparati per la discesa e via, altri 1000 grandi!!! Sia la salita che la discesa sono arricchite da fantastiche incisioni rupestri e vari tunnel e labirinti che si possono visitare.

GIORNO 3: POLONNARUA
Qui abbiamo visto il Royal Palce, sito archeologico che raggruppava diversi edifici e palazzi reali tra cui il più grande, appunto, il Palazzo Reale.
La visita qui è stata abbastanza rapida. Alla fine della visita abbiamo fatto tappa in un piccolo baracchino sulla strada del ritorno e la nostra guida ci ha comprato dei frutti da assaggiare tra cui banane rosse e cocco. Curiosità: il cocco dello Sri Lanka è un grosso frutto giallo da cui se ne ricava anche il succo da bere.
Più tardi siamo andati a recuperare un “piccolo” elefante che si stava facendo il bagno sul quale poi siamo saliti e abbiamo fatto il giro del paese.
Sensazione strana quella di stare sopra un elefante ma super divertente. Inizialmente infatti eravamo un attimo destabilizzati dalla sua stazza e dalla nostra altitudine ma poi ci abbiamo preso la mano e alla fine del tour questa fantastica creatura si è anche fatta fare delle foto con noi!

GIORNO 4: KANDY
Città produttrice di te in cui abbiamo visitato una vera e propria fabbrica di te e visto tutti i passaggi e le lavorazioni dalla foglia a quello che poi è la bevanda che troviamo sulle nostre tavole. Alla fine della visita ci hanno fatto fare una degustazione di tutti i vari tipi di te che abbiamo visto essere macinati in precedenza e abbiamo avuto anche la possibilità di fare un po’ di fare un po’ di shopping e regalini da portare a casa!
Nel pomeriggio abbiamo raggiunto il famoso giardino botanico della città il quale racchiude una varietà infinita di piante, fiori ed erbe officinali. Proprio con le medesime erbe che coltivano nel giardino ci hanno preparato degli intrugli magici che ci hanno applicato accuratamente sul viso e ci siamo lasciati coccolare da un super massaggio rilassante. La cosa che mi ha colpito di più in questo luogo incantato sono stai degli enormi alberi che abbiamo visto nei quali si poteva entrare nei tronchi attraverso delle strane fessure che questi presentavano e proprio in questi alberi abbiamo scattato delle foto magnifiche!

Durante il soggiorno qui in Sri lanka abbiamo alloggiato per 3 giorni in una casa sull’albero all’interno di una riserva naturale (Inn on the Tree  eco resort Sigirya) e successivamente in un residence nel cuore di Kandy. La nostra vacanza nella natura si è conclusa lasciando un pezzo di cuore in questa fantastica terra e al suo popolo.
Siamo quindi ripartiti in aereo da Colombo alla volta delle Maldive.

Arrivati a Malè ci siamo diretti all’imbarco dei motoscafi in quanto, dall’aeroporto al nostro atollo, bisognava prendere un’imbarcazione per arrivare al villaggio; abbiamo fatto circa un’oretta di viaggio per arrivare al nostro atollo nell’arcipelago di Diffushee.
Appena arrivati ci hanno accolto i ragazzi del villaggio con strumenti locali e bandiere italiane e ci hanno servito un buonissimo cocktail tropicale con tanto di noce di cocco come bicchiere e ombrellino!
Qui al Meru Island  (il nostro villaggio) dormivamo in un fantastico overwater, ovvero una “palafitta” con accesso diretto al mare e una fantastica jacuzzi privata in veranda. La tipologia di alloggio scelta da noi era veramente fantastica e soprattutto super grande ma volendo vi sono diversi tipi di alloggi che si possono scegliere in base alle proprie necessità.
Il villaggio non è molto grande in quanto, come la maggior parte dei villaggi maldiviani, è costruito direttamente su un atollo per cui volendo è possibile girarlo interamente a piedi oppure tramite l’utilizzo gratuito dei “Buddy”, specie di golf car che fanno continuamente il giro dell’isola.
Sull’isola abbiamo avuto l’occasione di vedere un sacco di animali divertenti e affascinanti e fare il bagno con gli squali!
In questo villaggio non ci sono tantissime attività da fare durante il giorno in quanto la filosofia è quella del relax e del silenzio, tanto è vero che durante il giorno potevi godere di una privacy fuori dal comune e sembrava spesso di avere l’isola tutta per noi!
Contrariamente la sera nei due principali pub dell’isola vi era sempre festa, con musica dal vivo.
Una peculiarità di questo villaggio è il fatto che in tutta l’isola il suolo è sabbioso, come se fossi sempre in spiaggia, anche dentro al ristornate e alla reception!!
Altre cose interessanti dell’isola sono i vari negozi di souvenir, il centro massaggi e le due fantastiche piscine vista mare.

Questi cinque giorni fantastici trascorsi all’insegna del relax e della pace più assoluta sono stati la ciliegina sulla torta della nostra super vacanza!
Abbiamo quindi salutato a malincuore la nostra stupenda isola e ci siamo diretti all’aeroporto di Malè per far ritorno in Italia.

Personalmente ritengo che sia stata uno dei miei viaggi preferiti, che consiglierei a chiunque; un connubio perfetto tra cultura, natura, divertimento, relax e scoperta di usi e costumi tipici dei popoli con cui siamo entrati in contatto!

Martina

Articoli correlati

Tips per una Singapore low cost in solitaria

Tips per una Singapore low cost in solitaria

Singapore è considerata una delle città più sicure al mondo, il tasso di criminalità è molto basso e questo la rende una delle mete preferite soprattutto dalle ragazze alle prime armi che vogliono provare a viaggiare da sole. Io sono principalmente una viaggiatrice...

Myanmar – dove il tempo sembra essersi fermato

Myanmar – dove il tempo sembra essersi fermato

Abbiamo scelto il Myanmar come destinazione, quando abbiamo sentito sentire dire "è la Thailandia di 50 anni fa". Cosi dopo qualche ricerca, prenotiamo un volo su Bangkok e partiamo. Qui vi trascorriamo una notte e il giorno dopo voliamo su Mandalay con soli 20€ a...

Due anni in Thailandia episodio 4 – Koh Chang

Due anni in Thailandia episodio 4 – Koh Chang

Dicevamo? Dove si prende il primo autobus per Koh Chang? La ragazza, gentilissima, mi indica tutto il percorso per raggiungere la stazione dei bus. Ci salutiamo e dopo 20 minuti esatti sono sul minivan insieme a 8 sconosciuti direzione Koh Chang. Il viaggio da Bangkok...

Due anni in Thailandia episodio 2 – Koh Samui

Due anni in Thailandia episodio 2 – Koh Samui

Eccoci qui con il secondo articolo della mia esperienza Thailandese durata due anni, oggi vi racconto di Koh Samui..  andiamo! KOH SAMUI Ho vissuto qui e questo basterebbe per consigliare l’isola. Dopo tutto questo tempo devo ancora trovare qualcosa che non attiri la...

Due anni in Thailandia episodio 1- Bangkok

Due anni in Thailandia episodio 1- Bangkok

Un viaggio lungo due anni, un biglietto di solo andata Milano - Bangkok e la voglia di scoprire un mondo nuovo e me stesso fuori dalla comfort zone. Un viaggio nei valori autentici, nel tempo che scorre lento, nel "qui ed ora" che mi ha portato ad apprezzare ogni...

Un Venerdì a Gerusalemme

Un Venerdì a Gerusalemme

Sono stato in Israele per 5 giorni, ho soggiornato per tutto il periodo a Tel Aviv, città molto bella, completamente “appoggiata” sul mare, ricchissima ovviamente di contaminazioni culturali, che troviamo sia nel cibo, che nella musica, nella architettura dei...

Giappone: diario di viaggio

Giappone: diario di viaggio

Giorno 1 Partenza con il mio gruppo da Malpensa per Tokyo, dove arriviamo il giorno successivo. Giorno 2 Alloggiamo nel quartiere "Shinjuku" che consiglio. Visto il lungo viaggio, il primo giorno effettivo di soggiorno prendetelo soft: visitate il Metropolitan...

Toccata e fuga tra Bangkok e Koh Samui

Toccata e fuga tra Bangkok e Koh Samui

La mia prima esperienza in Oriente è stata la Thailandia. Da sempre affascinata dalle culture dell'Asia, decisi di immergermi per sette giorni alla scoperta della capitale Bangkok e dell'isola Koh Samui. Di Bangkok mi ricordo l'incredibile traffico che attraversa...

Turchia: una porta tra due mondi

Turchia: una porta tra due mondi

La Turchia è uno di quei posti da cui potersi aspettare tutto o niente, in grado di creare nell'immaginario di chi sta per recarvisi aspettative differenti. La sua stessa posizione geografica, a cavallo tra Occidente ed Oriente, si riflette sulla sua doppia natura di...

Il meglio di Bali in 15 giorni

Il meglio di Bali in 15 giorni

Meta un po' sognata da tutti, due aerei, 18 ore di volo ed eccoci finalmente atterrati a Ngurah Rai, Bali, l'isola degli Dei! E' chiamata così proprio per l'atmosfera che si respira. Il nostro amico Swastica, colui che ci ha portato in giro per l'isola, è una persona...

Malesia in pillole

Malesia in pillole

Uno dei miei viaggi preferiti. La Malesia è una nazione meravigliosa dove si ha la possibilità di esplorare natura incontaminata, rilassarsi su spiagge da sogno e visitare città uniche al mondo come la capitale Kuala Lumpur. La consiglio a tutti anche per i costi. Con...

I contrasti dell’Oman del Sud

I contrasti dell’Oman del Sud

L’Oman è terra di contrasti: montagne e mare, deserto e oasi verdi, lusso e semplicità, avanguardia e antichità. Ci accoglie così Salalah, capitale del Dhofar, a sud del paese. Soggiorniamo all’Hotel Fanar, 5 stelle piene situato nel complesso turistico e residenziale...

[user-submitted-posts]