Due anni in Thailandia episodio 3 – un treno per Bangkok

da | Gen 27, 2021 | Asia

Home E Asia E Due anni in Thailandia episodio 3 – un treno per Bangkok

DESTINAZIONE

Thailandia

CON CHI

Solo, local

QUANDO

Tutto l'anno

Come

Aereo + mezzi pubblici

Tempo di lettura: ( Parole totali: )

Come vi ho detto, ho vissuto a Koh Samui e un pomeriggio di novembre, dal ritorno dalla spiaggia mi sono detto: sei in Thailandia da più di un anno e non hai mai preso un treno?!

Detto fatto, la mattina seguente preparo lo zaino, vado al porto e scopro che esiste un biglietto combinato Barca + Bus verso la stazione di Suratthani + Treno per Bangkok. Il tutto a 1200 Bath, 35 euro. ANDIAMO.

La prima parte in barca è ormai un’abitudine, vivendo su un’isola e’ inevitabile prendere il traghetto se vuoi spostarti sulla terra ferma. La seconda parte in autobus direzione stazione ferroviaria è per cuori forti (vedi foto) ma il morale e’ alle stelle: sono su un mezzo di trasporto usato quotidianamente dalle persone locali ed è bello osservare i loro atteggiamenti, sempre amichevoli e cordiali verso lo straniero.

Arrivo finalmente in stazione a Suratthani, con tre ore di anticipo, e aspettando il mio treno, cammino su e giù, guado ovunque, incrocio sguardi di persone stanche dal lavoro, di bambini felici che corrono e sorridono. Capisco che il treno è in arrivo perché tutti si avvicinano ai binari ed eccolo che scorgo il mio primo treno thailandese. Per inciso, nulla di particolare esteticamente..anzi, ma la sensazione che provo nel vederlo e nel salirci mi fa stare bene.

Comincio a camminare avanti e indietro per i vagoni, prima classe, poi seconda e poi terza. Non ci sono tanti stranieri a bordo e le persone mi guardano incuriosite. Raggiungo il mio posto, cuccetta zona ventilatore, perchè i vagoni con l’aria condizionata sono delle celle frigorifero con temperature estreme.

Mi addormento e dormo così bene che mi sveglio ormai alle porte della capitale, giusto in tempo per ammirare le periferie di Bangkok. Il treno praticamente si ferma ogni 2 minuti nelle numerose stazioni e questo mi permette di vedere la città che si sveglia e i colori dell’alba.
Ed eccoci arrivati in stazione: è davvero bella, grandissima, movimentata, piena di luci, suoni, colori e soprattutto profumi, facce assonnate e sorridenti.
Mentre cammino tra la gente, noto che ad una ragazza cade dallo zainetto un libricino: una guida illustrata di Koh Chang. Senza pensarci lo raccolgo (rischiando di farmi travolgere dalla massa di gente), corro per restituirglielo e, incredula per il mio gesto, mi offre un caffè e inizia a descrivermi con un tale entusiasmo quell’isola che dentro la mia testa si formula una sola domanda: dove prendo il primo autobus per raggiungerla? 

Ve lo dico nel prossimo racconto.

Mimmo

Articoli correlati

Tips per una Singapore low cost in solitaria

Tips per una Singapore low cost in solitaria

Singapore è considerata una delle città più sicure al mondo, il tasso di criminalità è molto basso e questo la rende una delle mete preferite soprattutto dalle ragazze alle prime armi che vogliono provare a viaggiare da sole. Io sono principalmente una viaggiatrice...

Myanmar – dove il tempo sembra essersi fermato

Myanmar – dove il tempo sembra essersi fermato

Abbiamo scelto il Myanmar come destinazione, quando abbiamo sentito sentire dire "è la Thailandia di 50 anni fa". Cosi dopo qualche ricerca, prenotiamo un volo su Bangkok e partiamo. Qui vi trascorriamo una notte e il giorno dopo voliamo su Mandalay con soli 20€ a...

Due anni in Thailandia episodio 4 – Koh Chang

Due anni in Thailandia episodio 4 – Koh Chang

Dicevamo? Dove si prende il primo autobus per Koh Chang? La ragazza, gentilissima, mi indica tutto il percorso per raggiungere la stazione dei bus. Ci salutiamo e dopo 20 minuti esatti sono sul minivan insieme a 8 sconosciuti direzione Koh Chang. Il viaggio da Bangkok...

Due anni in Thailandia episodio 2 – Koh Samui

Due anni in Thailandia episodio 2 – Koh Samui

Eccoci qui con il secondo articolo della mia esperienza Thailandese durata due anni, oggi vi racconto di Koh Samui..  andiamo! KOH SAMUI Ho vissuto qui e questo basterebbe per consigliare l’isola. Dopo tutto questo tempo devo ancora trovare qualcosa che non attiri la...

Due anni in Thailandia episodio 1- Bangkok

Due anni in Thailandia episodio 1- Bangkok

Un viaggio lungo due anni, un biglietto di solo andata Milano - Bangkok e la voglia di scoprire un mondo nuovo e me stesso fuori dalla comfort zone. Un viaggio nei valori autentici, nel tempo che scorre lento, nel "qui ed ora" che mi ha portato ad apprezzare ogni...

Un Venerdì a Gerusalemme

Un Venerdì a Gerusalemme

Sono stato in Israele per 5 giorni, ho soggiornato per tutto il periodo a Tel Aviv, città molto bella, completamente “appoggiata” sul mare, ricchissima ovviamente di contaminazioni culturali, che troviamo sia nel cibo, che nella musica, nella architettura dei...

Giappone: diario di viaggio

Giappone: diario di viaggio

Giorno 1 Partenza con il mio gruppo da Malpensa per Tokyo, dove arriviamo il giorno successivo. Giorno 2 Alloggiamo nel quartiere "Shinjuku" che consiglio. Visto il lungo viaggio, il primo giorno effettivo di soggiorno prendetelo soft: visitate il Metropolitan...

Toccata e fuga tra Bangkok e Koh Samui

Toccata e fuga tra Bangkok e Koh Samui

La mia prima esperienza in Oriente è stata la Thailandia. Da sempre affascinata dalle culture dell'Asia, decisi di immergermi per sette giorni alla scoperta della capitale Bangkok e dell'isola Koh Samui. Di Bangkok mi ricordo l'incredibile traffico che attraversa...

Turchia: una porta tra due mondi

Turchia: una porta tra due mondi

La Turchia è uno di quei posti da cui potersi aspettare tutto o niente, in grado di creare nell'immaginario di chi sta per recarvisi aspettative differenti. La sua stessa posizione geografica, a cavallo tra Occidente ed Oriente, si riflette sulla sua doppia natura di...

Il meglio di Bali in 15 giorni

Il meglio di Bali in 15 giorni

Meta un po' sognata da tutti, due aerei, 18 ore di volo ed eccoci finalmente atterrati a Ngurah Rai, Bali, l'isola degli Dei! E' chiamata così proprio per l'atmosfera che si respira. Il nostro amico Swastica, colui che ci ha portato in giro per l'isola, è una persona...

Malesia in pillole

Malesia in pillole

Uno dei miei viaggi preferiti. La Malesia è una nazione meravigliosa dove si ha la possibilità di esplorare natura incontaminata, rilassarsi su spiagge da sogno e visitare città uniche al mondo come la capitale Kuala Lumpur. La consiglio a tutti anche per i costi. Con...

I contrasti dell’Oman del Sud

I contrasti dell’Oman del Sud

L’Oman è terra di contrasti: montagne e mare, deserto e oasi verdi, lusso e semplicità, avanguardia e antichità. Ci accoglie così Salalah, capitale del Dhofar, a sud del paese. Soggiorniamo all’Hotel Fanar, 5 stelle piene situato nel complesso turistico e residenziale...

[user-submitted-posts]