Panama: avventura tra le foreste

da | Feb 1, 2021 | Americhe

Home E Americhe E Panama: avventura tra le foreste

DESTINAZIONE

Foreste di Panama

CON CHI

Coppia

QUANDO

Dicembre

Come

Aereo + mezzi pubblici

Tempo di lettura: ( Parole totali: )

Se amate la natura in ogni sua declinazione, le foreste di Panama sono il vostro posto ideale, ecco la nostra esperienza.

Dia 1
Arriviamo all’aeroporto di Panama City Tocumen e, dopo un viaggi di 27 ore prendiamo un taxi per il nostro hotel Double Tree by Hilton – Panama City, ottimo per la sua posizione vicino alla fermata metro ‘Iglesia del Carmen’, locali e supermarket.

Dia 2
Andiamo alla scoperta di Panama City: 

  • Centro Visitatori Miraflores
    Assistiamo al passaggio delle navi e all’apertura e chiusura delle ‘Chiuse’; 
    Entriamo al museo (20$) e guardiamo il documentario (10$) sulla costruzione del canale.
  • Casco Viejo
    La parte antica della città, che risente delle influenze spagnole e francesi, è un labirinto di stradine strette che è sempre stata molto ambita dagli europei per la dominazione del commercio con il Perù.
  • Avenida Balboa
    Dopo un tipico pranzo al mercato del pesce, abbiamo percorso tutta la passeggiata lungomare in mezzo ai grattacieli fino al Bahia Grand Panama (la Trump Tower di Panama), situata nella zona residenziale di Punta Pacifica.

Dia 3
Giornata dedicata al Parco Nazionale Soberania, tramite tour organizzato che prevedeva:

  • Un trekking di 17km lungo la Pipeline Road (Camino del Oleoducto), strada che attraversa la fitta giungla del parco.
    La nostra guida, un biologo ricercatore, ci ha raccontato di tutte le specie di uccelli rettili e mammiferi presenti, mentre in sottofondo ascoltavamo i loro versi e ci perdevamo nei colori della natura.
  • Escursione in barca navigando sul Lago Gatun, esperienza per noi veramente entusiasmante in quanto abbiamo incontrato  3 specie di scimmie differenti.

Dia 4
Ci dedichiamo di nuovo alla Pipeline Road, accompagnati dai richiami delle scimmie che ci guardano dalle sommità degli alberi.
Questa volta raggiungiamo il parco in autonomia prendendo prima la metro fino ad Albrook, dove siamo poi saliti su un Diablo Rojo (vecchi scuolabus americani anni 50′) fino a Gamboa. Da qui si prosegue a piedi fino ai fornelli di ingresso nel parco, dove l’umidità è alle stelle.

Dia 5
7 km lungo il Camino de la Plantacion, sentiero creato per attraversare le piantagioni dove tutt’oggi si trovano tracce di caffè, cacao e alberi da gomma. 

Dia 6

  • Bus da Panama City a David per 15$, viaggio comfortevole di quasi 8 ore.
  • Bus per Boquete, 45 minuti
  • Arrivo in questa cittadina turista sulle montagne, ai piedi del Volcan Barù, immersi nelle foreste tropicali.
    Soggiorniamo per 4 notti a El Granero de Frida.


Dia 7
Svegliarsi alla 3 di notte per una giornata di trekking? Fatto!

  • Quasi due ore di auto, con la nostra guida, per raggiungere la stazione forestale Las Nubes, da dove di accede al Parco nazionale UNESCO La Amistad (PILA). Qui vivono specie di felini quali il giaguaro, il puma, l’ocelot, il giaguarundi e il margay, oltre ad essere immersi in una natura vergine.
  • Percorriamo il sentiero El Retogno, un sentiero circolare di 2km nella natura lussureggiante
  • Proseguiamo sul sentiero La Cascada, che giunge fino all’omonima cascata
  • Sulla strada di ritorno ceniamo a ‘La Carbonera‘, dove mangiamo gli hamburger più buoni mai assaggiati.

Dia 8
Parco Nazionale del Volcan Barù 

  • Raggiungiamo in taxi la Stazione dei Rangers ad Alto Chiquero, da dove inizia il sentiero Los Quetzales, che si snoda per 8 km tra la fittissima vegetazione. Il sentiero sembra sparire in mezzo alla natura, man mano che ci si addentra nel cuore della foresta, e siamo circondati da alberi centenari dal fusto lunghissimo, felci, muschi, liane.


Dia 9
Scopriamo le Piantagioni di Caffè Geisha, dove viene prodotto uno dei migliori caffè al mondo grazie alle altitudini elevate dove crescono gli alberi di Geisha, ai piedi del Volcan Barù, 1600-2000 mt di altitudine. 

E’ Capodanno, ceniamo con ottima carne a ‘La Posada Boquetena‘ e festeggiamo con musica dal vivo.

Dia 10
E’ ora di dedicarci al mare caraibico, ci trasferiamo al porto di Almirante dove prendiamo la barca per Isla Colon, la più grande dell’arcipelago di Bocas del Toro.
Il viaggio da Boquete a Bocas del Toro, seppur su un furgoncino rumoroso dove siamo stipati, attraversa la cordigliera di Talamanca e paesaggi mozzafiato.

Dia 11
Trascorriamo l’ultimo giorno qui facendo un Tour in barca delle Isole dell’arcipelago. 
Baia dei delfini, Isola dei bradipi, Isla Zapatilla, Isola delle stelle marine… sono i tipici paesaggi da cartolina con acque cristalline, mangrovie, boschi tropicali, barriera corallina. Da non perdere assolutamente

Dia 12
E’ ora di partire, rientriamo a Panama City dove il giorno dopo ci aspetta il nostro aereo di ritorno in Italia. 

Un’esperienza appassionante, difficile da dimenticare.
Tamara

Articoli correlati

New York: la mia esperienza nella Grande Mela

New York: la mia esperienza nella Grande Mela

Oggi vi racconto di New York City. Avevo appena finito il liceo quando mi regalarono un biglietto di sola andata per New York. Sarebbe stato un modo per schiarirmi le idee sull’università da scegliere oppure uno di quei viaggi che chissà dove mi avrebbe portata. Non...

Stati Uniti: vivere e studiare in Nevada

Stati Uniti: vivere e studiare in Nevada

Vivere e studiare negli Stati Uniti Sono sempre di più gli studenti che sognano di imparare la lingua inglese in America e vivere un’esperienza completa inserendosi nella cultura americana e nella vita universitaria. A Reno c’é una delle Università più prestigiose del...

Holbox: Una chicca Messicana

Holbox: Una chicca Messicana

Dopo una lunga permanenza tra i posti più turistici del Messico decido di fare, in solitaria, un viaggio non molto comune..direzione? L'attraente isola di Holbox. Vi porto con me. Così, una mattina all'alba, sono partita da Cancun e dopo un tratto in taxi, un lungo...

One Happy Island – Aruba

One Happy Island – Aruba

La chiamano One Happy Island, l'isola felice. E come non poterla definire tale considerato che possiede una delle spiagge più belle al mondo? Considerando che è l'isola con più giorni di sole dei Caraibi? La sua collocazione geografica (a pochi km dal Venezuela e poco...

Panama: tra grattacieli e natura

Panama: tra grattacieli e natura

« Ogni viaggio di mille miglia inizia con un singolo passo » Per me Panama rappresenta il mio primo vero e lungo viaggio oltreoceano. Un’esperienza che mai dimenticherò. Mi ha fatta crescere, ha cambiato la mia mentalità e aperto i miei orizzonti. Panama è il mio...

Essenza di Cuba

Essenza di Cuba

Sono state due settimane di pura avventura! I primi 3 giorni nella capitale, Havana, per poi ogni due giorni cambio di città: Viñales, Cienfuegos, Trinidad, Santa Clara, Remedios e Varadero. Non avevamo una dimora fissa, ma volevamo conoscere al meglio Cuba, vivendo...

Canada: on the road tra le città

Canada: on the road tra le città

Abbiamo scelto, diversamente da molti, di fare un tour on the road tra le città principali del Canada escludendo i parchi! Iniziamo atterrando a Montreal, una bella città moderna tutta da visitare: fate un salto al belvedere, salirete molti scalini, sarete congelati e...

Cayo Largo: il mio paradiso tropicale

Cayo Largo: il mio paradiso tropicale

Ciao Amici viaggiatori! Sono Antonio Martini, ho 29 anni e vengo da Treviso; lavoro da sempre nell'Hospitality e per ovvie ragioni ho sempre guardato gli altri divertirsi. La mia sete di curiosità e di imparare cose nuove mi hanno portato a dedicare tutto il mio tempo...

Montana: a Winter Wonderland

Montana: a Winter Wonderland

Ciao Travelteller, ci scrive Spencer dal Montana per il nostro #xmasconest e leggete qui che meraviglia 😉 Il Montana è bellissimo, è uno stato versatile e sperimenterai molte cose diverse qui: potresti essere sorpreso da una bufera di neve in un minuto, poi dal caldo...

La Repubblica Dominicana che non conosci

La Repubblica Dominicana che non conosci

La Repubblica Dominicana che ti racconto è quella più inesplorata. È un tour che parte dalla capitale, si spinge fino al confine ovest con Haiti e termina in quello più ad est. Pronti? Sono partita per il mio primo viaggio a lungo raggio da sola, con un gruppo di...

Stati Uniti: West Coast on the road

Stati Uniti: West Coast on the road

Cosa c’è di più bello di girare gli Stati Uniti “on the road”, sulla strada? Alla ricerca dei colori, dei sapori, delle facce e delle suggestioni di un paese che ha infinite storie da raccontare?  Per il nostro viaggio negli Stati Uniti Occidentali abbiamo scelto un...

[user-submitted-posts]