Forza D’Agrò – dalla cattedrale de ‘Il Padrino’ ai suoi paesaggi mozzafiato

da | Gen 31, 2021 | Speciale Italia

Home E Speciale Italia E Forza D’Agrò – dalla cattedrale de ‘Il Padrino’ ai suoi paesaggi mozzafiato

DESTINAZIONE

Forza D'Agrò, Sicilia

CON CHI

Amici

QUANDO

Tutto l'anno

Come

Auto

Tempo di lettura: ( Parole totali: )

Vi va di fare un salto nel borgo medievale dove, nel lontano 1971, il regista americano Francis Ford Coppola girò alcune delle indimenticabili scene del suo rinomato film “Il padrino”? Bene, allora venite con me, vi porto a Forza d’Agrò.

Paesino collinare, a soli 30 minuti da Taormina, Forza d’Agrò si trova in provincia di Messina, sui Monti Peloritani ad un’altezza di 400 metri sul livello del mare. È un paese visitato e visitabile 365 giorni l’anno, ecco spiegato perché vedrete foto “estive” e “invernali”. Mi trovo spesso ad accompagnare amici e parenti nella visita di questo indimenticabile borgo medievale, dai paesaggi mozzafiato: Forza d’Agrò ha conservato quasi intatti monumenti e stradine antichissime, alcune delle quali, praticabili solo a piedi.
Numerosi sono i ristoranti, dove è possibile mangiare pesce fresco, e i bar, che servono la tipica granita da accompagnare con
l’immancabile e irresistibile brioche.

Il nostro tour inizia dal “Belvedere” che regala una vista mozzafiato; vista che spazia dal Mar Ionio fino alle vette innevate del vulcano più grande d’Europa: l’Etna. Per i più audaci, è possibile arrampicarsi su di un altopiano roccioso da dove, io e i miei amici, abbiamo scattato foto incredibili.
Prima tappa che facciamo all’interno del paese è quella che ci porta al cospetto della chiesa quattrocentesca della Santissima Trinità, raggiungibile dopo una scalinata, non molto impegnativa, e dopo aver varcato un meraviglioso arco in stile gotico, chiamato “Porta Durazzesca”.
Dopo questa prima visita, alcuni della comitiva si fermano a mangiare una granita in piazza Cammareri, nel rinomato bar Eden; io ed altri ci muoviamo alla volta della cattedrale barocca Maria Santissima Annunziata e Assunta, famosa nel mondo per essere stata utilizzata durante le riprese del film Il padrino.

Perdendoci consapevolmente tra le piccole stradine del centro storico ci incamminiamo per raggiungere il punto più alto del paese: Capo Sant’Alessio. Da qui ci sediamo su un muretto, che in passato fungeva da muro di cinta del castello normanno (attualmente non visitabile) e lasciamo che lo sguardo vaghi liberamente, ammirando il Mar Ionio che risplende in tutta la sua maestosità.

Finito questo giro mattutino, si sono già fatte le 13 e decidiamo di pranzare nel nostro locale di fiducia: il Ristorante Osteria Agostiniana da Pippo. Si mangia a base di pesce e il cibo è davvero ottimo.

Alle 16, una volta ben sazi, decidiamo di incamminarci verso il mare … ci aspetta la bellissima spiaggia di Sant’Alessio Siculo. Solitamente restiamo a goderci il mare fino a pomeriggio inoltrato; durante il periodo estivo prendere il sole sdraiati sulla comodissima spiaggia è davvero un sogno, mentre, nel periodo invernale, è possibile passeggiare su un lungomare mozzafiato. È quasi l’ora dell’aperitivo; tutti in macchina: si torna a Messina.

Forza D’Agrò è il posto giusto per te se:

  • La tua passione sono piccoli borghetti e vuoi fare un salto nel passato
  • Ami paesaggi mozzafiato dove lo sguardo si perde nell’immensità del mare
  • Sei un appassionato di cinema e ti piace rivivere il brivido di camminare in luoghi resi famosi da registi e
    attori di fama internazionale

Vi aspetto qui,
Vanessa

Articoli correlati

Il meglio di Tropea in un giorno

Il meglio di Tropea in un giorno

Tropea è una splendida cittadina della costa calabrese eletta "Borgo dei Borghi 2021": è da sempre conosciuta per le sue acque cristalline e per il suo buon cibo e turisti da ogni parte del Mondo scelgono di venire a visitarla. Passeggiando tra i vicoli alla scoperta...

Sunshine Blogger Award 2021

Sunshine Blogger Award 2021

Cari Amici, Oggi leggerete qualcosa di diverso dal solito. Siamo state nominate dalla nostra cara Paola, aka @mammacamperista, per partecipare al Sunshine Blogger Award 2021. Paola, come dedurrete dal suo nickname, è una super mamma che con la sua famiglia percorre...

Sardegna Low Cost & On the Road

Sardegna Low Cost & On the Road

Ciao Ontheroaders! Sono Denise di Bellavitis il blog di viaggi e ho la passione per gli on the road per la libertà di scelta che ti danno: scegliere di viaggiare di notte per vedere l’alba nella natura, scegliere di fermarsi per qualche giorno in un paesetto in mezzo...

Lampedusa: perla delle Pelagie

Lampedusa: perla delle Pelagie

Ciao ragazzi, mi chiamo Gloria e sono qui per raccontarvi la mia esperienza di viaggio in una delle più belle Isole delle Pelagie del Mar Mediterraneo, Lampedusa, provincia di Agrigento. Nonostante ami i viaggi culturali e il mese di settembre, abbiamo deciso di...

Firenze: cosa vedere in due giorni

Firenze: cosa vedere in due giorni

Sono stata a Firenze per due giorni e me ne sono innamorata subito. Era mezzogiorno, sono uscita dalla stazione di SMN con la mia valigia e lì, davanti a me, c'era lei: la cupola del Brunelleschi. Dopo quasi 4 ore di viaggio in treno ero stanca e affamata, così per...

Verona: città tridimensionale

Verona: città tridimensionale

Verona: capoluogo dell'omonima provincia veneta. Città antica, fondata dai romani e in seguito occupata dai popoli del nord, ancora oggi presenta le caratteristiche e gli elementi che l'hanno resa così particolare e meravigliosa. Lì mi sono ubriacata col vino bianco...

Le spiagge di Santa Teresa di Gallura

Le spiagge di Santa Teresa di Gallura

Spesso meta di weekend lunghi in mesi molto tranquilli come giugno o settembre, nell’agosto del 2018 decidiamo di trascorrevi una settimana. Per varie vicissitudini che non sto ad elencare riusciamo ad affittare, tramite un amico di un amico, un appartamentino un po’...

Le perle del Conero – Overview

Le perle del Conero – Overview

Diventata ormai meta ambitissima per le vacanze italiane, la Riviera del Conero è davvero una bellissima sorpresa. Ci siamo fermati qui per tre notti di ritorno dalla Puglia, volevamo riposarci dopo 15 giorni in macchina e invece no, gambe in spalla e si cammina come...

Sicilia: tra il Barocco e il Gusto

Sicilia: tra il Barocco e il Gusto

Tre notti e quattro giorni intensi per vedere quanto più ci fosse possibile. È ottobre e fa un caldo meraviglioso, secco e non asfissiante e il mare è ancora caldo. Giorno 1 Arriviamo a Catania, noleggio auto e via partiamo per Lido di Noto, località scelta per avere...

[user-submitted-posts]