Madagascar: parchi nazionali e mare

da | Gen 5, 2021 | Africa

Home E Africa E Madagascar: parchi nazionali e mare

DESTINAZIONE

Madagascar

CON CHI

Coppia

QUANDO

Settembre

Come

Aereo + barca

Tempo di lettura: ( Parole totali: )

Il madagascar è un posto stupendo…ha una natura incontaminata, una vegetazione fittissima , delle foreste straordinarie e una quantità infinita di animali e piante endemiche.
L’isola è grande una volta e mezza dell’Italia, ma è popolata 3 volte meno. L’animale per eccellenza è il lemure e ne esistono 100 tipi…si va dal più piccolo che pesa 30 grammi al più grande che ne pesa 9. Alcuni lemuri fanno dei veri e propri canti. E poi c’è il poliedrico camaleonte…un animale che ho trovato davvero affascinante.

Siamo atterrati a Nosy Be, piccola isola a nord ovest dell’isola madre, e con una barchetta abbiamo raggiunto la costa, dove ci attendeva il nostro 4X4 e autista.
Abbiamo fatto un tour di 4 notti dei Parchi Nazionali del nord del Madagascar: ‘Ankarana’, ‘Montagne d’Ambre‘ e ‘Tsyingy Rouge‘, parco che presenta rocce rosse molto particolari fatte di marmo, gres , calcare.
In Madagascar si arriva all’ingresso dei parchi e poi si girano a piedi con guide locali.
Lì, la vegetazione fa da padrona ed è veramente maestosa.

Finito il tour, ci aspettava la parte mare dell’esperienza: 3 notti a Nosy Be e altre 7 a Nosy Mitsio, dove credevo di essere approdata in paradiso.
A Nosy Be abbiamo soggiornato all’attuale Hotel Amarina, situato al nord, dove l’influsso delle maree è meno accentuato e durante l’alta marea rimane comunque un po’ di spiaggia. Quando ti trovi a Nosy Be, non perderti le escursioni nelle vicine Nosy Komba, dove vedrete i lemuri, e Nosy Iranja.
Nosy Mitsio invece, si raggiunge in da Nosy be in un paio d’ore di catamarano ed è un’isola resort in quanto ospita solo il Tsarabanjina, dove abbiamo soggiornato. L’isoletta è paradisiaca, spiagge bianche e mare cristallino, l’abbiamo girata a piedi e fatto qualche escursione in barca.

Viaggiando da un posto all’altro è bellissimo vedere la popolazione, i colori e la natura sempre presente. Ricorderò sempre la gentilezza esagerata del popolo malgascio.

Silvia

Articoli correlati

Cape Town: un tour alla fine del mondo

Cape Town: un tour alla fine del mondo

Dopo 16 ore di aereo e tre voli differenti raggiungiamo il continente africano. Ci troviamo in Sudafrica e in particolare a Cape Town, una delle tre capitali del paese, situata nella costa sud-occidentale e caratterizzata da spiagge, storia, giardini e musei. Siete...

Praslin e La Digue: paradisi incontaminati

Praslin e La Digue: paradisi incontaminati

Come promesso eccomi qui a raccontarvi le mie escursioni a Praslin e La Digue, isole nelle immediate prossimità della principale Mahe. Praslin E' l'ideale per gli amanti della natura, è l’unica isola dove, se hai fortuna, puoi avvistare il raro Black Parrot. L’isola è...

Mahé: semplicità e natura selvaggia

Mahé: semplicità e natura selvaggia

Le Seychelles erano una delle mie mete in top ten nella lista dei viaggi, pensavo sempre a quelle cartoline paradisiache che vedevo su internet e mi immaginavo di prendere il sole in quel meraviglioso contesto. Così a Dicembre del 2019 ho deciso, assieme alla mia...

I colori del Kenya

I colori del Kenya

Ciao a tutti! Prima di tutto mi presento: sono Federica Mattioli, ex assistente turistica per i villaggi Eden Viaggi, vagabonda un po' per forza, ma soprattuto per passione! Voglio parlarvi di uno dei miei posti del cuore, un posto che ti rapisce e stupisce ogni...

Marrakech: 3 giorni nella città rossa

Marrakech: 3 giorni nella città rossa

A Natale del 2019 ho ricevuto un inaspettato quanto gradito regalo dalle mie ragazze: trascorrere insieme a loro 3 giorni a Marrakech dal 24 al 26 gennaio 2020. Con un’organizzazione direi perfetta (è il vantaggio di avere una figlia agente di viaggio) partiamo da...

[user-submitted-posts]